News

Krug Vintage 2008

Un’attesa lunga ben 13 anni…ma li vale tutti!

La storia della Maison di Champagne Krug, arriva da molto lontano ed esattamente da Magonza, dove Joseph Krug nacque negli anni venti dell’ottocento. Figlio di un macellaio, nel 1834 si trasferì a Parigi per cercare fortuna e subito dopo si recò in Champagne per lavorare come contabile e tuttofare alla Maison Jacquesson, che già all’epoca era molto rinomata. Si distinse subito per il suo palato raffinato e la dedizione al lavoro tanto che altre Maison lo chiamarono per assaggiare i vini prima degli assemblaggi.

Nel 1843, spinto dal desiderio di fondare una sua azienda, dà origine alla Maison Krug.

Da allora, Krug è rimasta saldamente nelle mani della famiglia sino agli anni 80 del secolo scorso.

In quegli anni l’azienda fu ceduta al Gruppo Remy Martin già proprietaria di altre aziende vinicole importanti ma la dirigenza fu sempre lasciata agli eredi di Joseph Krug.

Dopo un periodo poco brillante, nel 1999 il gruppo del lusso LVMH acquistò Krug, lasciò al timone la storica famiglia e cominciò un importante lavoro di ristrutturazione e ammodernamento.

Da quel momento, l’ascesa di Krug fu inarrestabile.

I vini di riserva, vero vanto della maison, una volta mantenuti in Magnum, come accade tutt’ora per Bollinger, sono mantenuti in tini di acciaio termo controllato e assaggiati con regolarità da un panel di esperti guidati da Olivier Krug e la Chef de Cave Julie Cavil.

La Maison ha una scorta di vini di riserva talmente ampia da poter produrre per sei anni champagne senza dover vendemmiare.

Queste riserve storiche sono tutte divise per annate, vigne di provenienza e rappresentano il vero asso nella manica di Krug.

Veniamo ora al capolavoro da poco arrivato in commercio: Krug Vintage 2008.

Il Vintage per Krug è il violino solista all’interno di una grande orchestra in cui, metaforicamente, l’orchestra è la Gran Cuvèe , il vino “Base” di Krug. Espressione di una singola annata e quindi, prodotto solo in vendemmie ritenute eccellenti. Il millesimo 2008, non ha bisogno di grandi presentazioni, essendo considerato il millesimo del secolo e paragonato vendemmie come la 1928,1985 e 1996.

Krug vintage 2008 è composto da: 53% Pinot Nero, 25% Pinot Meunier e 22% Chardonnay. Riposa 12 anni sui lieviti e si consiglia di tenerlo ulteriormente in cantina per almeno 5/7 anni prima di berlo.

Tutti gli champagne Krug non svolgono la Malolattica per mantenere alti i livelli di acidità che aiuteranno il vino a durare per molti decenni.

Dal punto di vista prettamente economico, tutti gli Champagne Krug sono ottimi investimenti e questo storico Vintage prodotto in numero ridottissimo, non fa certo eccezione. Il valore di mercato di un Krug Vintage 2008 ad oggi è di 750/800€ per bottiglia, ma il costo non è il solo deterrente, infatti senza prenotazioni fatte per tempo sarà difficile reperirlo.

Wine Wins ha ottenuto una assegnazione importante e quindi potrà soddisfare i suoi clienti. Il prodotto sarà disponibile a breve ma solo per investitori. Vista la difficoltà di reperimento non renderemo disponibile il prodotto per spedizioni.

In questa tabella potete vedere le performance di alcuni champagne millesimati 2008 dalla loro immissione sul mercato si sono verificati rialzi di prezzo anche del 346%.

Krug non è menzionato perché al momento di stampa di questa analisi non era ancora arrivato sul mercato avendo una permanenza sui lieviti molto più lunga dei suoi compagna di annata.

Indirizzo

Sede operativa: Via Bellini, 10 - 40067 Rastignano (BO) - Italy

Contatta il nostro Strategic Sourcing Manager

+39 388 3268145

ISCRIVITI ORA
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Il sottoscritto avendo letto l’informativa completa ai sensi dell’art. 13 del regolamento 679/2016, ed in merito alle finalità di invio newsletter di cui al punto 2) dichiara: (leggi informativa privacy completa)